I Pearl Jam contro la legge anti Lgbt del North Carolina

n-PEARL-JAM-large570

Per protestare contro la nuova legge del Nord Carolina sui diritti dei Lgbt, le persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali, i Pearl Jam Hanno cancellato il concerto, previsto nello Stato, del 20 aprile. La legge è conosciuta anche con la sigla HB2 e mira a contrastare l’uso dei bagni pubblici da parte dei transgender.

In un comunicato scritto a mano sulla sua pagina ufficiale, la band di Seattle definisce la legge “deprecabile perché incoraggia la discriminazione contro un gruppo di cittadini americani”.

 

I Pearl Jam non sono gli unici a protestare. Si sono uniti, infatti, a altre ‘stelle’ come Ringo Starr, Bryan Adams, Bruce Springsteen. Anche il Cirque du Soleil si è scagliato contro il Nord Carolina.

La band assicura anche il finanziamento di gruppi locali per contrastare l’applicazione della legge.

Fonte: L’Huffington Post

Contenuti correlati

Hawaii, matrimonio a sorpresa per due militari gay – VIDEO

L’ufficio del turismo delle Hawaii ha sorpreso due militari gay, Christian Alarid e Shayne Barnes, organizzando loro un matrimonio da sogno.

Orlando, strage al club gay: 50 morti

Rivendicazione dell’Isis. E’ il massacro peggiore della storia Usa. Killer era seguito da Fbi Dell’inviata Serena Di Ronza ROMA 13 giugno 201610:38 FOTO La strage di Orlando © ANSA Una

Attivista gay italiano arrestato in Russia

“È stato arrestato poco fa a Mosca Yuri Guaiana, già Segretario dell’Associazione Radicale Certi Diritti per essersi recato presso la Procura Generale di Mosca a consegnare centinaia di migliaia di