Sì, lo voglio: la campagna a favore delle Unioni Civili – Video

A pochi giorni dall’arrivo in Senato del DDL Cirinnà sulle Unioni Civili, la comunità LGBT si sta organizzando per far sentire più che mai la propria voce e se il numero delle piazze per il 23 gennaio prossimo è in continuo aumento, ci si muove anche su altri fronti, a cominciare dalle campagne online.

manifestazione-sveglia-italia-2016-09

Quella che vi proponiamo oggi, SI LO VOGLIO – curata da Elisabetta Addis, Alessandra Bocchetti, Tatiana Campioni, Carlotta Cerquetti, Francesca Comencini, Sara De Simone, Ilaria Fraioli, Licia Martella, Marinella Perroni, Lunetta Savino e Loredana Taddei – si avvale della partecipazione di moltissimi attori, cantanti e personaggi famosi italiani, tutti uniti nel dire al Governo che è finalmente arrivato il momento di agire.

La campagna è stata così presentata:

La nostra campagna “Sì lo voglio” nasce per sostenere l’approvazione di questa legge e nasce con un video pieno di volti noti e di persone comuni, perché questo tema riguarda tutti e tutte, senza esclusioni. Perchè l’amore riguarda tutti e tutte, senza esclusioni. E perché chi sceglie di amarsi sceglie di condividere gioie e dolori, in salute e in malattia, e ha diritti e doveri. Chi è contrario alle unioni civili ha provato a immaginare che cosa significhi non poter assistere il proprio partner quando sta male? O non poter accedere alla sua pensione dopo aver condiviso con lui/lei un pezzo della propria esistenza? Non veder riconosciuto e tutelato quello che si è costruito insieme, nella vita di tutti i giorni?

E, ancora:

Chi si oppone all’articolo 5 (stepchild adoption) ha provato a immaginare che ne sarebbe dei bambini che sono stati cresciuti e amati da una coppia non sposata – eterosessuale o omosessuale – nel momento in cui il genitore biologico, per qualche ragione, venisse a mancare? Il diritto primario di questi bambini è il diritto alla continuità affettiva dei genitori che li hanno cresciuti. Di questo parla l’articolo 5, è bene che sia chiaro.
Chi crea confusione cercando di gettare ombre sulle unioni civili e prefigurando scenari apocalittici è semplicemente fuori dalla realtà e dalla storia del Paese in cui vive. Chi ama la verità, chi conosce e riconosce l’amore, non può tirarsi indietro: mettiamoci la faccia, mettiamoci il cuore. Diciamo sì, lo voglio.

Al video hanno partecipato, tra gli altri: Luca Argentero, Alessandro Roja, Valentina Arrighetti, Tatiana Lepore, Michela Murgia, Carlotta Natoli, Claudio Santamaria, Giorgia, Lunetta Savino, Emma Marrone, Lucia Mascino, Giulia Bevilacqua e Giovanni Caccamo.

Fonte : 

Contenuti correlati

Family Day, l’Agedo scrive una lettera aperta ai genitori: “Anche i vostri figli potrebbero essere gay. Non fateli soffrire”

I membri di Agedo, l’associazione genitori di omosessuali, hanno scritto una lettera aperta alle madri e ai padri che parteciperanno al Family Day.

Minuto di silenzio al Roma Pride – ‘Gay Croisette’

12 GIUGNO 2016 Strage Orlando, minuto di silenzio al Roma Pride: “Non potete ucciderci tutti” Il coordinamento Roma Pride, in chiusura della ‘Gay Croisette’, la settimana di eventi che avuto

Roma, manifestazione a Piazza del Popolo per le unioni civili

Si è svolta a Roma, a Piazza del Popolo, una manifestazione indetta dalle organizzazioni lgbt per chiedere “pari diritti” a gay e lesbiche.