Sanremo, spot pro coppie gay Ecco Elton John con il marito

Elton John sarà sul palco dell’Ariston domani, primo super ospite della serata inaugurale del Festival. Ma, probabilmente non sarà solo, accanto a lui ad accompagnarlo potrebbe esserci il marito David Furnish. In platea, forse, oppure in camerino per fargli compagnia nell’attesa della performance oppure ad aspettarlo in albergo. In ogni caso una situazione che potrebbe far discutere, sia nel caso in cui David vada a sedersi in prima fila in platea sia nel caso in cui Elton decidesse magari di dire qualche parola sui diritti dei gay dopo aver commosso il pubblico con le sue canzoni. Una coppia, la loro, simbolo universale della lotta degli omosessuali per accedere al matrimonio e alla paternità. Una presenza a due che non creerebbe nessuno scandalo neanche in Italia se non fossimo nel mezzo della discussione parlamentare di uno dei temi civili più divisivi nel nostro paese. E se il tutto non fosse amplificato dalla kermesse sanremese che, da sempre, funge da cassa di risonanza delle questioni più spinose e della situazione politica in corso. Infatti, per niente casualmente, la «bomba» è stata lanciata ieri da Massimo Giletti nella sua seguitissima Arena su RaiUno. Giletti è uno showman che sa come creare i casi sanremesi e che da anni mette il pepe al Festival: ha spifferato che secondo indiscrezioni Elton John dovrebbe arrivare con il marito ma senza specificare in che modo. Da parte dell’organizzazione del Festival si replica di non saperne nulla perché gli artisti non comunicano mai gli accompagnatori e che quindi con chi arriverà si saprà soltanto domani quando si presenterà in teatro. In ogni caso Giletti ha già ottenuto l’effetto di innescare una bomba politica sul Festival in una situazione politica rovente.Elton John (68 anni) e il marito David Furnish (53), regista canadese, stanno insieme da più di vent’anni e si sono sposati nel 2014 non appena in Inghilterra hanno approvato il matrimonio tra gay. Hanno due figli: Zachary Jackson Levon, nato a dicembre 2010 ed Elijah Joseph Daniel nato nel 2013. Entrambi sono nati dalla stessa madre surrogata, che però non è la madre biologica, cioè gli ovuli sono di un’altra donna, in una clinica di Los Angeles. Con il primo bambino si è raccontato che sir Elton mandava un aereo tutte le mattine da Londra negli States per prelevare il latte materno e portarlo al piccolo. Nelle foto che circolano in internet appaiono bellissimi e biondissimi accanto ai due papà. Comunque vada, la presenza della superstar sul palco di Sanremo farà discutere. Come anche quella di Hozier (probabilmente venerdì), il cantante irlandese conosciuto per il brano di successo mondiale «Take Me To Church» che denuncia le discriminazioni contro gli omosessuali: il video della canzone ha suscitato polemiche per alcune immagini violente e per una sequenza di baci omo. Insomma, sir John e Hozier due potenti spot pro legge Cirinnà.

Fonte: Il Giornale.it

Contenuti correlati

Raffaella Carrà a favore della stepchild adoption

Da sempre icona gay, la conduttrice ha rivelato un retroscena del suo passato, schierandosi a favore della stepchild adoption.

Diversity Media Report 2016: 10 anni di informazione LGBT in Italia

In 10 anni di notizie registrate – monitorando i principali telegiornali della sera – è emerso che su 203 mila notizie soltanto lo 0,3% erano relative alla comunità LGBT.

Lazio mai visto

Il Roma Pride vi invita a scoprire il Lazio, una regione ricca di storia, cultura, paesaggi. Il Lazio è molto più di una regione: è il nostro patrimonio, la nostra