Hawaii, matrimonio a sorpresa per due militari gay – VIDEO

L’ufficio del turismo delle Hawaii ha sorpreso due militari gay, Christian Alarid e Shayne Barnes, organizzando loro un matrimonio da sogno.

Sposarsi alle isole Hawaii è una fantasia di molti, quasi come il matrimonio a Las Vegas. E il governo locale, che fa capo agli Stati Uniti, lo sa bene. E sa bene anche che tra queste coppie ce ne sono moltissime formate da persone dello stesso sesso.

E se nell’arcipelago i matrimoni gay sono legali da molto più tempo degli Stati Uniti, ora che in tutti gli Stati Uniti le coppie LGBT posso sposarsi, il locale ufficio del turismo si è fatto venire un’ottima idea per ricordare al mondo di come sulle varie isole dell’arcipelago vengano ancora organizzati matrimoni da favola, senza alcuna discriminazione.

E così il Visitors and Conventions Bureau delle Hawaii ha contattato Christian Alarid e Shayne Barnes, di 24 e 27 anni, coppia di militari gay pronti a unirsi in matrimonio. I due, fidanzati ufficialmente dallo scorso anno, sono stati invitati con la scusa di un servizio fotografico sulla loro unione, ma una volta giunti sul posto hanno scoperto la gradita sorpresa.

L’ufficio del turismo aveva pianificato tutto, accordandosi con la Alaska Airlines per far giungere gratuitamente alle Hawaii i familiari dei due giovanissimi. Il momento in cui i due ragazzi scoprono che il loro sogno sta per diventare realtà è davvero commovente.

Il tutto è stato documentato nel video che trovate qui sotto, pubblicato su YouTube proprio dall’HCVB, che ha reso felici due militari e si è fatto un’ottima pubblicità.

Se siete alla ricerca di info sull’organizzazione dei matrimoni alle Hawaii, questo è il sito ufficiale a cui fare riferimento.

Fonte: Queerblog

Contenuti correlati

I Pearl Jam contro la legge anti Lgbt del North Carolina

I Pearl Jam contro la legge anti Lgbt del Nord Carolina, annullano il concerto del 20 aprile.

Orlando, strage al club gay: 50 morti

Rivendicazione dell’Isis. E’ il massacro peggiore della storia Usa. Killer era seguito da Fbi Dell’inviata Serena Di Ronza ROMA 13 giugno 201610:38 FOTO La strage di Orlando © ANSA Una

UK, 1 transessuale su 3 si è licenziato a causa della discriminazione

Uno studio britannico sottolinea che ad oggi circa il 60% delle persone transgender è stato vittima di discriminazione sul posto di lavoro.