NEWS

COMUNICATI

Il Roma Pride accanto alle attiviste e agli attivisti turchi

  • 12/06/2013

Assistiamo in questi giorni ad una vergognosa repressione del dissenso civile da parte del Governo turco. Il movimento di *OccupyGezi* rappresenta per noi un punto di riferimento nelle lotte contro l’autoritarismo. La difesa del parco in piazza Taksim e l’inaccettabile risposta della polizia hanno scatenato un’incredibile e corale risposta democratica che dà voce al disagio sociale e alla rabbia da troppo tempo inespressa.

Il movimento femminista e il movimento lgbtq sono stati tra i protagonisti di queste lotte, dando vita a un blocco lgbtq visibile e inserito all’interno del più ampio movimento sociale.

È evidente che in Turchia sono in gioco i più elementari diritti umani e la libertà di manifestare liberamente, per questo il *Roma Pride 2013* esprime vicinanza e solidarietà alle attiviste e agli attivisti che in queste ore stanno coraggiosamente rispondendo e resistendo alle violenze del governo turco e porterà in parata lo striscione *”PRIDE IS ÇAPULCUSI” *al grido di “Il Pride è Resistanbul!”

Comitato Roma Pride 2013
Andrea Maccarrone — Portavoce
3297844791
Ufficio Stampa — Andrea Berardicurti
3487708437
info@romapride.it